Manicature

LE MANICATURE

I materiali usati per i manici dei coltelli, pur sembrando di relativa utilità, sono invece molto importanti per la costituzione del coltello stesso.
Essi, di solito sono realizzati in materiali che variano a seconda dell’utilizzo del coltello stesso. Ad esempio, se dovremmo avere un coltello per uso militare, deve essere fatto in modo da avere un ottimo grip, anche in condizioni avverse (acqua, fango, olio, neve) e deve essere pratico anche se si usano dei guanti specifici.
Molti coltellinai utilizano vari materiali per la realizzazione dei loro modelli, ma in questo caso, solitamente, si bada più al modello estetico che quello pratico.
I materiali più usati per la costituzione dei manici dei coltelli industriali sono: ABS, Legno, Acciaio, Fibra di Vetro, FRN*.

Anche se adesso molte case famose stanno cambiando politica, dirigendosi su materiali migliori (sia per lama che per manici), utilizzando anche Micarta**, Fibra di carbonio, Corno ed altri materiali pregiati.

I coltellinai che realizzano coltelli Custom, invece preferiscono: Corno, Micarta, Legni pregiati, Osso, Avorio, Zanne, Madreperla.

* Fiberglass Reinforced Nylon
** Micarta: è un composto di resine fenoliche in cui sono immersi strati di tessuto. Largamente utilizzato nell’ambito della coltelleria contemporanea per il suo bell’aspetto, il micarta è inattaccabile dagli acidi, dagli agenti ossidanti, resistente agli urti, inattaccabile dal fango, etc. E’ un materiale ideale per la costruzione di impugnature. Esistono vari tipi di micarta, in cui la matrice può essere non di stoffa, ma anche carta o legno e di colorazioni diverse.

I coltelli da tasca classici hanno manici di materiali naturali. Questo includono, osso, corno di cervo o di altri animali, avorio, madreperla, legno, acciaio, gomma e celluloide (di plastica). L’industria ha aggiunto un gruppo nuovo ed intero di materiali ad alta tecnologia, ed alcuni di questi sono descritti sotto:

Titanio: è più resistente dell’acciaio, ma molto più leggero. Quindi offre la durezza e la durata di un manico di acciaio ma dal peso molto più contenuto.

Fibra di Carbonio: anche noto come grafite, è un tessuto di fili di carbonio, che è molto resistente e leggero. Oltre al essere usato come un materiale per i manici dei coltelli, si usa anche, per innumerevoli cose che vanno da aste di bastone di golf, oggetti per le auto, etc. È nero, duro con la tessitura visibile e liscio.

G-10: è un altro materiale Hi-tech usato in coltelli tattici. Questo materiale è anch’esso duro, denso e leggero ed è fatto su di strati plastici impregnati con resina. È lavorato come il metallo. Offre una presa sicura sul manico ed è popolare in coltelli tattici dal prezzo più alto.

Micarta: è fondamentalmente costituito da strati di stoffa o carta che sono impregnate con resina ed è disponibile in molti colori. I manici in Micarta sono lisci ed attraenti ed abbastanza resistente per offrire il buon servizio come manico di coltello. Può essere levigato fino a farlo diventare riflettente. La Micarta bianca costituisce un buon sostituto dell’avorio di elefante.

Zytel®: è il nome di una termoplastica composita (fatta da DuPont) che è forgiato in forma di manici di coltello. Zytel® è resistente e pratico ed è poco costoso. Si troverà ragionevolmente questo materiale in molti coltelli tattici non troppo costosi. Ci sono le altre termoplastiche forgiate usate come manici di coltello, con gli altri nomi e che offrono benefici simili.

Kraton®: è un materiale lavorato di gomma morbida, che offre una presa notevole su coltelli a lama fissa. Il lato peggiore a questo materiale è che è relativamente morbido e può essere tagliato. Il Kraton si commercia più per la sicurezza di presa che per la durabilità. Alcuni coltelli chiudibili hanno degli inserti in Kraton, in un manico di materiale termoplastico o acciaio, per migliorare la sicurezza di presa.

Corna di Cervo (o altri animali): Ottimo materiale naturale. Usato molto nei coltelli da caccia. Viene utilizzata la ramificazione delle corna, lavorandole poi industrialmente.

Alluminio:Alluminio è, come il titanio, un metallo senza ferro. Usato comunemente per i manici, l’alluminio dà al coltello un tatto solido, senza elevare di molto il peso del coltello. Il processo di finitura più comune per alluminio si chiama “anodizzato”.

Bone (Osso): Ossa animali naturalmente deceduti. Può essere tinto per realizzare dei colori brillanti (e.g. verde, blu, e nero). Questo è il materiale di manico più comune per i coltelli da tasca.

Madreperla: Il guscio dell’ostrica del Sud Pacifico, un materiale costoso, che di solito, viene utilizzato nei coltelli Custom.